Vittoria, Regina del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda, Imperatrice delle Indie di Anna Campanini

Novara - Archivio di Stato - Sala Giuseppe Amelio - Corso Cavallotti - FAI - Delegazione novarese

Venerdì 24 novembre - Categoria 1 (es. promozione della cultura)

Come la grande Elisabetta Tudor, Vittoria diede il proprio nome ad un'epoca: l'età vittoriana. Il suo fu un regno lunghissimo, contrassegnato da eventi straordinari, quali grandiose scoperte scientifiche, la rivoluzione industriale e la nascita di un vasto impero. Ma anche epoca di riforme e cambiamenti sociali, di brutale asservimento delle masse, contrastato dalla coscienza di eccellenti scrittori e da reazioni romantiche sia nella poesia che nell'arte. Emergerà in quegli anni anche il principio secondo cui " i diritti del lavoro sono altrettanto sacri quanto quelli della proprietà". Su tutto e tutti, campeggia la figura della regina, dalla cui condotta morale il popolo trae forza e norma. E' inoltre da sottolineare che la sovrana assume a sostegno del trono gli stessi valori della borghesia trionfante, dando finalmente dei reali l'immagine di persone normali.